Home News Rumors 4C, l’uscita di produzione non è così vicina come sembra

4C, l’uscita di produzione non è così vicina come sembra

-

Proprio ieri avevamo pubblicato un articolo nel quale dicevamo che la 4C avrebbe terminato la propria carriera tra pochi anni. Ma da poche ore è arrivata la smentita.

4C è una vettura sportiva costruita di proposito, che non ha fatto grandi numeri dal punto di vista delle vendite. Nemmeno negli Stati Uniti. Come abbiamo scoperto, è una macchina senza compromessi. E questo è probabilmente uno dei motivi per cui Alfa fatica a renderla un successo commerciale. E in un articolo di Autoline Daily, si dice che Coupé e Spider usciranno di produzione entro il 2020. Citando, come fonte, Auto Forecast Solutions.

La profezia sconfessata

Secondo il post, Alfa prevede di cancellare la prossima generazione di 4C. Solo per concentrarsi sulla produzione di nuovi modelli che avrebbero più potenziale di vendita. Alfa ha venduto solo 309 unità nel 2016. 11 in più della Dodge Viper, che uscirà di produzione il prossimo anno. Ma Jalopnik ha chiesto ufficialmente ad Alfa Romeo le novità sul mezzo. E la risposta è stata alquanto chiara.

Non sono stati fatti annunci ufficiali riguardo il ciclo produttivo di Alfa Romeo 4C o 4C Spider.

Sebbene sappiate che non possiamo commentare al di fuori dell’attuale Model Year, sappiate che queste due vetture sono molto importanti per il brand Alfa Romeo.

Le nostre 4C e 4C Spider hanno aperto la strada e si affiancano alla Nuova Giulia, esemplificando la forma più pura del DNA Alfa Romeo attraverso performance ispirate dalle corse, tecnologie avanzate, stile italiano – tutto per una esperienza di guida introvabile su altre vetture del mercato. E continuiamo ad aggiungere eccitazione ai due modelli, includendo le opzioni di personalizzazione. Il 2020 è ancora molto lontano.

Il piano quinquennale, intanto, menziona la presenza di due specialty, che Alfa presenterà fra 2017 e 2020. Non è chiaro se i modelli saranno affiancati o sostituiranno la splendida sportiva a trazione posteriore. Ma questa è stata l’auto del ritorno di Alfa Romeo negli Stati Uniti, una assenza durata oltre venti anni.