Alfa Romeo

Alfa Romeo: ecco come le nomine di Mike Manley potrebbero influenzare il Biscione in futuro

Nelle prossime ore il nuovo numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Mike Manley è chiamato ad annunciare alcune nomine importanti per quanto concerne il suo gruppo. Una di queste potrebbe avere influenza diretta sul futuro di Alfa Romeo. Ci riferiamo naturalmente alla nomina di Pietro Gorlier, torinese di 55 anni che a quanto pare dovrebbe prendere il posto di Alfredo Altavilla come nuovo responsabile dell’Area EMEA per il gruppo FCA. Questo significa che il dirigente avrà un ruolo molto importante in Europa ed in Italia con influenza sulle scelte relative alla casa automobilistica del Biscione.


Alfa Romeo: ecco come le nuove nomine potrebbero influenzare il futuro del Biscione in Europa

Pietro Gorlier infatti sarà chiamato, come nuovo responsabile di Fiat Chrysler per l’Europa, a gestire la situazione dei brand di FCA nel vecchio continente. In particolare un aspetto molto delicato è quello che riguarda la situazione degli stabilimenti italiani di Fiat Chrysler. Nei prossimi anni in Italia, il gruppo dovrebbe produrre solo auto premium. Questo almeno era la volontà dell’ex numero uno Sergio Marchionne. Molto probabilmente Manley vorrà seguire le sue orme e dunque Alfa Romeo avrà un ruolo sempre più centrale nella produzione italiana con lo stabilimento di Cassino che dovrebbe essere confermato come nuovo snodo principale del futuro rilancio del Biscione.

Alfa Romeo: ecco come le nomine di Mike Manley potrebbero influenzare il Biscione in futuro

Auto di Alfa Romeo inoltre dovrebbero essere prodotte anche a Pomigliano e Mirafiori. Sarà importante inoltre capire quello che il successore di Alfredo Altavilla vorrà fare per incrementare ulteriormente la commercializzazione delle auto del Biscione in Europa, Medio Oriente e Africa. Molto di quello che verrà deciso nei prossimi mesi sarà fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi delle 400 mila immatricolazioni annue che secondo previsioni dovrebbero essere raggiunti da Alfa Romeo entro la fine del 2022.