Alfa Romeo

Alfa Romeo: ecco le vendite modello per modello in Europa

Alfa Romeo in Europa nei primi 9 mesi dell’anno ha venduto esattamente 71.049 unità. Si tratta di un dato che rappresenta una crescita del 7,6 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La casa automobilistica del Biscione ha venduto 7.467 unità nel mese di gennaio con una crescita del 24,4 per cento. A Febbraio ha invece ottenuto 7.370 unità con un incremento del 17,1 per cento. A Marzo e ad Aprile la crescita del Biscione rispetto al 2017 è stata più lenta. Infatti con rispettivamente 9.996 e 7.816 la casa italiana ha visto aumentare le sue vendite del 8,6 per cento e del 6,3 per cento. A Maggio invece  ha raccolto 9.181 unità con una crescita del 12,2 per cento.


Ecco quanto ha venduto esattamente Alfa Romeo in Europa mese per mese e i dati esatti di vendita dei singoli modelli

Giugno è stato il primo mese in cui il Biscione ha visto diminuire le sue immatricolazioni rispetto al 2017. Queste infatti sono state esattamente 8.419 con un calo dell’8,2 per cento. Luglio e Agosto sono stati due mesi davvero buoni per Alfa Romeo con rispettivamente 9.002 e 8.452 con una crescita del 27,4 per cento e 80,3 per cento. Unico mese flop fino ad ora per il brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles è stato settembre quando a causa dell’entrata in vigore della nuova normativa sulle emissioni il Biscione ha visto calare dell’59 per cento le sue vendite che sono state appena 3.308.

In ogni caso fino ad ora è stato sicuramente positivo l’anno per Alfa Romeo che potrebbe chiudere l’anno in Europa intorno alle 90 mila unità. Andando a vedere quanto hanno venduto i singoli modelli in Europa, notiamo che  con 22.601 Alfa Romeo Stelvio è il modello quasi più venduto in assoluto dal Biscione nel vecchio continente. Il Suv ha visto crescere le proprie immatricolazioni del 144 per cento rispetto allo scorso anno. Solo Giulietta riesce a fare meglio ma di pochissimo con 22.604, appena 3 unità in più di Stelvio. La berlina compatta perde il 2,8 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Male anche la Giulia che con 13.584 perde il 18,8 per cento rispetto al 2017. Bene invece la MiTo che pur essendo uscita di produzione fino ad ora ha venduto 8.472 unità con una crescita del 4,2 per cento.