Alfa Romeo Giulia Richiamo incendio

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: richiamo per possibile rischio di incendio in USA

Nei prossimi giorni Fiat Chrysler Automobiles annuncerà in Nord America il richiamo per circa 34.300 modelli Alfa Romeo Giulia e Stelvio con motore a quattro cilindri da 2,0 litri, in quanto potrebbero essere a rischio di incendio a causa della protezione inadeguata del surriscaldamento. Il documento di richiamo sarà pubblicato sotto la sigla di FCA ID UA4 e NHTSA ID 18V-636  e  secondo la descrizione del richiamo, il rischio di incendio deriva dalla possibilità di mancata accensione del motore. L’avviso non è ancora online. La mancata accensione potrebbe far aumentare le temperature nel convertitore catalitico che a sua volta potrebbe danneggiare il cablaggio e altri componenti nell’area.


Alfa Romeo: in Nord America richiamo per oltre 30 mila esemplari di Giulia e Stelvio a causa del rischio di incendio

Il danneggiamento di questi componenti e del cablaggio possono causare lo stallo del motore che potrebbe causare un incidente a causa della perdita di potenza. Inoltre, secondo quanto rivelato dalla stessa Fiat Chrysler, in alcuni casi, è possibile che si accenda una spia di malfunzionamento del motore (“MIL”), il motore potrebbe funzionare in modo approssimativo, potrebbe esserci una temporanea perdita di potenza del motore o un odore di bruciore potrebbe essere evidente prima di un incendio del vano motore. Un incendio nel vano motore può comportare un aumento del rischio di lesioni per gli occupanti di veicoli a motore o persone al di fuori del veicolo.

Le auto richiamate dovranno essere portate al più vicino rivenditore nei tempi e nei modi comunicati da Alfa Romeo. I rivenditori dovranno ispezionare i veicoli. Una volta completato il rapporto di scansione e inviato a FCA, è possibile ottenere l’approvazione per procedere con la riparazione. La riparazione approvata per questo problema comporta un aggiornamento della calibrazione del software al modulo di controllo Powertrain o PCM che regolerà il controllo di erogazione del combustibile al fine di prevenire la mancata accensione che potrebbero causare i problemi di surriscaldamento sopra menzionati. Il tempo di riparazione stimato per la procedura è di un’ora.

Secondo il documento i veicoli interessati sono alcuni esemplari di Alfa Romeo Gulia del 2017 e del 2018, insieme allo Stelvio del 2018 e tutti sono equipaggiati con il motore turbo da 2,0 litri. I modelli Quadrifoglio con motore V6 twin-turbo non sono interessati. Il richiamo dovrebbe essere annunciato pubblicamente da FCA presto e la lettera di istruzione per i proprietari dovrebbe essere seguita a breve.

Alfa Romeo Stelvio e Giulia

Alfa Romeo Stelvio e Giulia