Alfa Romeo

Alfa Romeo: il 2020 sarà l’anno chiave per il rilancio del Biscione

Se il 2019 sarà probabilmente un anno di transizione per Alfa Romeo, le cose dovrebbero cambiare l’anno successivo. Di recente il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Mike Manley ha fatto capire che non ci saranno grandi novità per il Biscione nel 2019. Si tratterà di un anno di transizione che servirà a consolidare ulteriormente le vendite della società che hanno dimostrato di crescere del 20 per cento l’anno da qualche tempo a questa parte. Il 2020 però dovrebbe essere un anno importante con l’arrivo di almeno 1 o 2 delle 4 novità previste dal nuovo piano industriale rivelato per la prima volta dai dirigenti di Fiat Chrysler lo scorso 1 giugno a Balocco in occasione dell’Investor Day.


Alfa Romeo: il 2020 sarà un anno importante per il rilancio del Biscione

Grazie ai soldi ottenuti dalla cessione di Magneti Marelli adesso Fiat Chrysler può investire e gran parte di questo denaro verrà speso nel lancio di un poker di novità per Alfa Romeo che verranno lanciate sul mercato tra il 2020 e il 2022. Questi 4 modelli saranno due suv e due auto sportive. Le nuove auto della casa automobilistica del Biscione serviranno a rilanciare l’occupazione negli stabilimenti italiani di FCA che ultimamente hanno accusato un calo della produzione e il sempre più massiccio ricorso alla cassa integrazione. Il 2020 dunque sarà un anno importante per il rilancio del Biscione che grazie ai nuovi modelli dovrebbe avvicinarsi sempre di più all’obiettivo delle 400 mila immatricolazioni annue.