Alfa Romeo in USA cresce del 29% a settembre 2018

Alfa Romeo in USA cresce del 29% a settembre 2018

Continua il buon momento di Alfa Romeo negli Stati Uniti. La casa automobilistica del Biscione ha visto aumentare le sue immatricolazioni anche nel mese di settembre che si è da poco concluso. A differenza di quanto avvenuto in Italia dove le immatricolazioni il mese scorso hanno subito un vero e proprio crollo, negli USA le cose per il Biscione continuano ad andare abbastanza bene. A settembre infatti le vendite sono aumentate del 29 per cento grazie all’immatricolazione di 1.639 unità. Si tratta di un risultato migliore di quello di Fiat Chrysler Automobiles nel suo insieme. Il gruppo italo americano infatti ha visto aumentare le sue consegne in USA del 15 per cento. 


Alfa Romeo continua a crescere in USA: +29 per cento a settembre 2018 con 1.639 unità vendute

Sebbene le vendite di Alfa Romeo in USA continuino a crescere, dobbiamo però segnalare un piccolo passo indietro per quanto riguarda il numero delle immatricolazioni. Infatti per la prima volta da aprile la casa automobilistica del Biscione ha venduto meno di 2 mila unità nel grande paese americano. Solo a febbraio il numero delle vendite è stato più basso di settembre. In quel mese infatti le immatricolazioni dello storico marchio milanese furono 1.568. Se invece prendiamo in considerazione i primi 9 mesi dell’anno allora le cose per il Biscione vanno decisamente bene.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Alfa Romeo infatti ha venduto da gennaio a settembre del 2018 la bellezza di 18.160 unità  negli USA con una crescita del 147 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Stelvio è stato il modello più venduto in USA il mese scorso con 864 unità consegnate ed una crescita del 163 per cento. Meno bene invece la berlina Giulia che chiude il mese con  756 unità e un calo del 19 per cento rispetto a settembre 2017. Infine concludiamo dicendo che Stelvio in tutto il 2018 ha venduto  9.044 unità negli USA mentre Giulia 8.933 unità con una crescita del 39 per cento.