Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta Nero Edizione sbarcano in UK

Alfa Romeo ritorna grande con i soldi di Magneti Marelli?

La cessione di Magneti Marelli potrebbe favorire il rilancio di Alfa Romeo e Maserati. Questa è almeno l’auspicio che si fanno i numerosi appassionati che hanno a cuore le sorti dei due celebri marchi dopo la clamorosa cessione di Magneti Marelli che il gruppo Fiat Chrysler ha venduto per 6,2 miliardi di euro ai giapponesi di Calsonic Kansei sostenuti dal fondo americano KKR. Del resto per il lancio dei futuri modelli del Biscione e del tridente serviranno moltissimi soldi.


Alfa Romeo nei prossimi anni potrebbe beneficiare della cessione di Magneti Marelli per il lancio dei suoi nuovi modelli

Per quanto riguarda Alfa Romeo è previsto l’annuncio di almeno 4 novità. La prima ad arrivare dovrebbero essere un nuovo Suv da quasi 5 metri di lunghezza che verrà prodotto forse a Mirafiori e servirà a rilanciare le vendite in un mercato chiave come quello americano e anche in quello cinese. Poi dovrebbe toccare ad un crossover compatto che dovrebbe fare impennare le vendite del Biscione in Europa e che potrebbe essere prodotto a Cassino o Pomigliano. Entro il 2022 arriveranno anche due auto sportive. La prima dovrebbe essere la GTV che sarà la versione coupè della berlina Giulia con motore ibrido da oltre 600 cavalli. La seconda sarà la nuova 8C che arriverà nel 2022 in versione coupè e Spider ma solo in versione limitata.

Sempre nei prossimi anni previsto l’aggiornamento di Alfa Romeo Giulietta che dovrebbe essere radicalmente rinnovata rispetto all’attuale modello ma sempre sulla stessa piattaforma. Infine non dimentichiamo che anche Giulia e Stelvio entro il 2022 dovrebbero ricevere il primo restyling di metà carriera. Per tutti questi modelli e anche per quelli di Maserati i soldi arrivati da Fiat Chrysler dalla cessione di Magneti Marelli dovrebbero bastare.