Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Sauber
Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Sauber

Antonio Giovinazzi non vuole che vengano fatti confronti tra lui e Charles Leclerc in questa stagione di Formula 1 in cui il giovane pilota italiano correrà con Alfa Romeo Sauber. Nel 2018, un’impressionante stagione di debutto ha portato Leclerc a nuovi livelli, ricevendo riconoscimenti dal paddock di Formula 1 per la sua capacità di superare costantemente i limiti con la sua monoposto. I suoi risultati lo hanno premiato con una promozione alla Ferrari per quest’anno, aprendo la strada a Giovinazzi che ha preso il suo posto rimasto vacante alla Sauber al fianco del campione del mondo 2007 Kimi Raikkonen.

L’italiano ha fino ad ora corso in soli due Grand Prix avendo guidato per la squadra svizzera al posto di un infortunato Pascal Wehrlein nel 2017, ma in vista della sua prima stagione, Giovinazzi ammette che non ha alcun desiderio di ripetere le esibizioni di Leclerc. “Non ho parlato molto con lui [Leclerc] di questo salto, voglio concentrarmi su me stesso”, ha detto Giovinazzi parlando Autosport.com. “Non voglio ripetere i risultati di Charles quest’anno o migliorare i suoi risultati, il mio obiettivo è solo quello di fare il meglio che posso fare. “Avrò un compagno di squadra diverso da Charles [che ha collaborato con Marcus Ericsson]. Tutto sarà diverso. Spero che la mia Alfa Romeo Sauber possa essere più veloce in gara e che i miglioramenti avvengano già a partire dal primo Gran Premio che si correrà a fine marzo a Melbourne “.