Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Alfa Romeo Stelvio e Giulia: ecco quanto hanno venduto in USA nel 2018

Continua il buon momento di Alfa Romeo Stelvio e Giulia negli Stati Uniti. Le due più recenti auto della casa automobilistica del Biscione stanno vivendo un’annata assolutamente da ricordare nel grande paese americano. Le vendite delle due vetture sono infatti in continua crescita. Non a caso ha fatto molto scalpore il mese scorso la notizia che il Biscione ha superato nelle vendite americane Jaguar per la prima volta nella sua storia. Anche le case automobilistiche tedesche di Audi, Bmw e Mercedes, sebbene siano ancora lontane come numeri di vendita, in questi primi 8 mesi del 2018 hanno visto erodersi il proprio vantaggio nei confronti delle vendite di Alfa Romeo che in totale ha superato abbondantemente le 16 mila unità in USA.


Alfa Romeo Stelvio e Giulia hanno venduto in USA nel 2018 più di 8 mila unità a testa

Alfa Romeo Stelvio e Giulia hanno superato ambedue le 8 mila unità a testa. Con un Biscione che in totale ha ottenuto nei primi 8 mesi dell’anno la bellezza di 16.521 unità, Stelvio ha collezionato in totale  8.180 unità vendute, mentre Giulia 8.177 unità vendute. Il Suv dunque ha venduto appena 3 unità in più di Giulia in USA nel 2018. Grazie a questo risultato ottenuto dalle due auto, l’obiettivo di inizio anno delle 20 mila immatricolazioni dovrebbe essere raggiunto con largo anticipo. Diventa inoltre sempre più probabile la possibilità che il Biscione per la prima volta nella sua storia sfondi anche quota 25 mila unità immatricolate in USA.

Alfa Romeo Stelvio e Giulia

Alfa Romeo Stelvio e Giulia

Nei rimanenti mesi del 2018 le cose non posso che migliorare ulteriormente per la casa automobilistica del Biscione che sembra sempre più lanciata verso traguardi impensabili. Il 2018 già adesso rappresenta il miglior anno di sempre per Alfa Romeo negli Stati Uniti. Le vendite di Alfa Romeo Stelvio e Giulia dunque entro fine anno potrebbero avvicinarsi sempre di più a quelle dei rispettivi rivali tedeschi di Audi, Bmw e Mercedes.