Home News Frizione bruciata per una Giulia Quadrifoglio, una lezione da imparare

Frizione bruciata per una Giulia Quadrifoglio, una lezione da imparare

-

Guidare una Giulia Quadrifoglio, lo diciamo ancora, non è una cosa per tutti. E questo video, che mostra una Giulia con la frizione bruciata, lo dimostra.

Questa volta abbiamo a che fare con una Giulia Quadrifoglio che ha bruciato la frizione. Lo sfortunato episodio è stato ripreso da una fotocamera poco dopo il Gran Premio Zoute 2016. E no, il fumo dallo scarico non era solo evidente in alcuni fotogrammi. La super-berlina avrà bisogno di una nuova frizione.

L’evento belga ha visto due Giulia di proprietà Alfa Romeo in esibizione, per mostrare la potenza 2,9 litri twin-turbo V6. Ma, dopo una partenza ad effetto, una delle due ha prodotto fumo dalla frizione – al posto dell’atteso fumo dagli pneumatici.

Probabilmente non c’è motivo per puntare il dito contro la macchina, in quanto questi problemi sono di solito causati dal conducente. E dal momento che stiamo parlando di una macchina demo, possiamo solo immaginare a quali stress questo veicolo da 510 cavalli sia stato sottoposto. Certo, burnout e partenze a razzo sono belli da vedere. Ma l’idea è che il piede sinistro non deve indugiare sulla frizione. Anche se può sembrare controintuitivo non premere la frizione nelle situazioni difficili, premere troppo sulla frizione generalmente porta a momenti come quello del filmato.

Inoltre, se cambiar marcia da soli non è così importante per voi, Alfa Romeo offre anche la Giulia con automatico. Che in teoria fornisce 100 ms di riduzione sul tempo di cambiata.

In pratica, non importa quanto siete bravi con la frizione. Il cambio automatico permetterà alla Giulia di essere sette secondi più veloce intorno al Ring.

Per mettere le cose in un altro modo, scegliere un cambio automatico permetterebbe di dire al conducente che la sua auto è più veloce di una Panamera all’Inferno Verde. Mentre scegliere il cambio manuale significa ricordare che le Porsche a quattro porte non offrono più tale opzione. E nemmeno Ferrari.