Home Alfa Romeo Racing Giovinazzi: “L’esperienza di Raikkonen sta facendo la differenza”

Giovinazzi: “L’esperienza di Raikkonen sta facendo la differenza”

Antonio Giovinazzi spiega che la differenza tra i due piloti dell'Alfa Romeo è l'esperienza, a favore di Kimi Raikkonen.

0
0
Giovinazzi:
Giovinazzi: "L'esperienza di Raikkonen sta facendo la differenza"

L’Alfa Romeo Racing presenta un inizio di stagione ben diviso tra ciò che hanno ottenuto Raikkonen e Giovinazzi. Il finlandese è riuscito a mettersi in mostra portando l’auto a punti in entrambi gli appuntamenti, mentre il pilota italiano non è mai arrivato a punti finora. Grazie ai risultati conseguiti finora, l’Alfa Romeo si è piazzata al quarto posto nella classifica costruttori, il che è già un importante traguardo, ma i punti sarebbero molti di più se non ci fossero problemi in ogni weekend per Giovinazzi. Proprio quest’ultimo sostiene che a fare la differenza tra i risultati conseguiti da Raikkonen e da se stesso è l’esperienza.

Antonio Giovinazzi: l’intervista

Sicuramente Kimi è un pilota fantastico e ha tanta esperienza. Sa già cosa vuole prima del fine settimana di gara ed è davvero qualcosa di molto bello da vedere, ma alla fine penso che la sua esperienza faccia la differenza“, riporta Giovinazzi, “Questa situazione assomiglia alla mia al mio ultimo anno in Formula 3. I piloti al primo anno, se rapportati a me, facevano una gran fatica all’inizio del fine settimana. È normale che sia così. Penso che in ogni sport si possano verificare situazioni del genere. Quando incontri i migliori atleti, i quali hanno anche tanta esperienza, ti senti meno pronto di loro. Ma credo sia del tutto normale. Credo di poter dire che per il team avere un pilota del calibro di Raikkonen sia davvero molto importante, perché può far migliorare ancora la squadra in breve tempo. Questo sta accadendo e il team sta già migliorando”.

Il pilota italiano, inoltre, conferma che nonostante al momento l’Alfa Romeo sia al quarto posto, subito dietro i tre top team, la concorrenza è tanta e tutti tenteranno di scalzare il team svizzero dalla “medaglia di legno” e conferma che quella posizione è ottenuta solo grazie alle prestazioni di Kimi Raikkonen.