Home News Piani di elettrificazione FCA improbabili che cambino senza Sergio Marchionne

Piani di elettrificazione FCA improbabili che cambino senza Sergio Marchionne

-

A giugno, mentre Fiat Chrysler Automobiles era ancora sotto la direzione del defunto amministratore delegato Sergio Marchionne , la casa automobilistica ha annunciato un’ambiziosa offerta da 10,5 miliardi di dollari sull’elettrificazione che vedrà l’introduzione di nuovi modelli batteria-elettrici e ibridi con una gamma di marche diverse. Sebbene non fosse principalmente contrario all’elettrificazione del gruppo propulsore, Marchionne era forse più realista rispetto ai colleghi CEO automobilistici, preferendo tenere a bada le grandi scommesse sulla tecnologia fino a quando i costi non scendevano, la domanda aumentava e gli EVs erano meno di un azzardo economico.

Ora, anche con un nuovo leader al timone, i piani di elettrificazione di FCA non sono suscettibili di cambiamenti né in termini di portata né in termini di tempo, secondo Forbes . Recentemente, la presa ha ripreso le idee dell’analista di Kelley Blue Book Rebecca Lindland, che ha dichiarato: “FCA ha delineato una strategia di elettrificazione nei mercati dei capitali e credo che [il CEO Mike Manley ] si atterrà a questo. Non c’è motivo di accelerare la timeline, specialmente se l’esonero dalla California va via. FCA è più interessata a collaborare con un fornitore di EV che a svolgere ricerche interne costose e costose “.

Sam Abuelsamid, Senior Analyst di Ricerca per il programma di efficienza dei trasporti di Navigant Research, ha concordato dicendo: “Francamente non mi aspetto molto se qualche cambiamento dal piano che abbiamo visto annunciato [a giugno]. Un sacco di enfasi sulle batterie in Maserati e Jeep in Cina e altrove. Un sacco di ibridi miti e PHEV in mezzo. Semmai potrei vedere forse un altro BEV aggiunto in Nord America a seconda di come appare la domanda. ”

Il nuovo CEO di FCA, Mike Manley, era precedentemente a capo del robusto marchio Jeep della casa automobilistica, che gestirà efficacemente la carica (gioco di parole) poiché l’elettrificazione diventerà una forza predominante nel portafoglio di powertrain di FCA. Entro i prossimi cinque anni, ogni veicolo Jeep avrà almeno un modello elettrificato nella sua gamma, e delle oltre 30 targhe FCA previste per ricevere qualche forma di elettrificazione, 14 saranno nella stalla delle Jeep. Nel frattempo, ci sarà molta attività nella fascia alta dello spettro, poiché l’ibridazione grazie alla futura Alfa Romeo GTV e 8C , e la futura Maserati Alfieri sarà disponibile come veicolo ibrido plug-in o batteria-elettrica.