Wolff:
Wolff: "La Ferrari ha sofferto il doppio smacco"

La combinazione dell’effetto trainante e della caduta della temperatura ha portato un doppio smacco per la Ferrari durante le qualifiche del Gran Premio dell’Azerbaijan, secondo il Team Principal della Mercedes, Toto Wolff.

La Mercedes ha conquistato la prima fila sul circuito di Baku nel corso di una sessione di qualifiche drammatica, mentre Bottas ha ottenuto la pole avanti a Lewis Hamilton di soli 0,059 secondi delle Q3.
Il duo è sempre avanti di tre decimi dalla Ferrari di Sebastian Vettel, che ha scelto di superare tutti i piloti, senza poter usufruire del “gioco delle scie” mediante le vetture avanti.

Le parole di Toto Wolff

L’effetto trainante è enorme“, ha spiegato Wolff. “Diciamo che seguendo altre vetture in pochi secondi può farti guadagnare tra uno e tre decimi, e il top del top può portarti a Baku un vantaggio di circa sei decimi. È un vero svantaggio. Le macchine di fronte a te che hanno appena fatto un buco nell’aria sono davvero buone qui e vantaggiose, quindi penso che sia stato un doppio smacco. Lui [Sebastian] era fuori su se stesso senza scia e le temperature ambientali e le temperature della pista sono scese sul finale. La nostra macchina è migliorata con il freddo“.

La Mercedes ha recuperato sulla Ferrari un po’ di margine fino alle qualifiche e Wolff crede che le condizioni più fresche siano servite dopo che due lunghe bandiere rosse hanno interrotto la sessione.

Loro [le Ferrari] sono state molto veloci ieri e stamattina sono state estremamente veloci nella FP3 – era una cosa che non sapevamo come risolvere, perché il distacco era grande“, ha detto Wolff.

Più lunga è stata la sessione, più ce l’abbiamo fatta, e verso la fine, da un’auto che non rendeva felici i piloti al mattino, siamo finiti con una vettura in Q3 che è andata bene. Penso che abbiamo ottenuto una performance relativa con le temperature calanti“, ha aggiunto. “Penso che probabilmente con la pista e l’atmosfera di questa mattina loro [Ferrari] si trovavano in un campionato a parte, e una volta diventato più fresco, probabilmente l’ordine competitivo è cambiato“.